Ami Non Ami il tuo lavoro

Ho dato questo titolo al mio articolo Ami non Ami perché secondo me è la domanda fondamentale che dobbiamo farci per capire se amiamo o non amiamo il lavoro che facciamo.

Incontro, Ascolto e Sento ogni giorno tante persone grazie al mio lavoro e purtroppo sempre più spesso hanno un  atteggiamento pessimista, di lamento continuo, di non essere felici per niente.

Certo la situazione nel mondo e nel nostro bel paese  non è rosea, è inutile nascondersi o far finta di nulla……. ma dobbiamo sempre svegliarci con un atteggiamento “Sì”, dobbiamo credere in noi stessi, dobbiamo trovare qualcosa in cui credere, qualcosa che amiamo fare.

Fondamentale per noi venditori perché se non amiamo il nostro lavoro, se non amiamo l’ azienda dove lavoriamo, se non ammiriamo i nostri capi,  se non amiamo i prodotti che dobbiamo vendere,  tutte queste componenti ci influenzeranno sulla nostra concentrazione, sul nostro impegno, sulla nostra attenzione e inevitabilmente ci comprometterà i nostri guadagni, le nostre convinzioni, il nostro atteggiamento.

E quando ami ciò che vendi il

CLIENTE COMPERA, TI SARA’ FEDELE E SOPRATTUTTO SARA’ IL TUO SPONSOR

Sono 31 anni che faccio il venditore pertanto Amo profondamente farlo ed ho sempre lavorato in questo modo e desidero trasmettere la mia piccola esperienza di vita lavorativa a tutti.

Qui vi riporto i 10 punti fondamentali della mia vita lavorativa:

  1.  Pensare sempre positivo
  2. Mettermi al posto del Cliente
  3. Dimostrare di essere affidabile
  4. Far capire la differenza con la concorrenza
  5. Offrire un servizio indimenticabile
  6. Arrivare alla fedeltà
  7. Iniziare la giornata sempre con 2 o 3 cose importanti che devo realizzare
  8. Togliere tutte le distrazioni durante il lavoro…… (facebook personale, whatsapp, telegram,social in genere, cazzeggio in genere…..)
  9. Studiare minimo 1 ora al giorno
  10. Esaminare se a fine giornata ho raggiunto gli obiettivi posti alla mattina.

ama sempre ciò che fai, e ti sentirai realizzato.

 

E-mail:
Desidero Ricevere i vs. articoli di Marketing caffè:
Parola:

Ripristinare la “RUBRICA” del completamento automatico di Outlook – Outlook 2016

Copiare e importare un file nk2 – Questo è il formato dei file in cui vengono memorizzati gli indirizzi ai quali spediamo le mail.

Tutto sarebbe più semplice se utilizzassimo in modo corretto la RUBRICA di outlook, compilando correttamente le Schede dei contatti.

Al contrario molti utenti chiamano erroneamente RUBRICA la funzione di “completamento automatico” degli indirizzi che abbiamo già utilizzato in precedenza, quando scriviamo una nuova mail.

Il problema è che se cambiamo la versione di Outlook, lo reinstalliamo etc. gli indirizzi li perdiamo TUTTI. 

In realtà possiamo recuperarli comunque … seguendo questa – non proprio semplicissima – PROCEDURA …

Passaggio 1: Copiare il file di completamento automatico dal vecchio computer

  1. Perché la cartella predefinita è nascosto, usare il comando %APPDATA%\Microsoft\Outlooknel Windows casella di ricerca (o, passare al C:\Users\username\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook) è il modo più semplice per aprire la cartella.
  2. Nella cartella di Outlook, individuare il file di elenco di completamento automatico (. nk2).

Nota: Per impostazione predefinita, le estensioni di file sono nascoste di Windows. Per modificare l’impostazione vengono visualizzate le estensioni di file, nella finestra Esplora dal menu Strumenti (in Windows 7 o Windows Vista, premere il tasto ALT per visualizzare il menu Strumenti ), fare clic su Opzioni cartella. Nella scheda Visualizza selezionare o deselezionare la casella di controllo Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti.

  1. Copiare il file nel nuovo computer. Il file è piccolo e può essere inserito in un supporto rimovibile, ad esempio una memory stick USB.

Passaggio 2: Copiare il file di completamento automatico nel nuovo computer

  1. Nel nuovo computer nel Pannello di controllo, fare clic o doppio clic su posta.

Posta elettronica viene visualizzata in un’altra posizione del Pannello di controllo in base alla versione del sistema operativo Microsoft Windows, la visualizzazione del Pannello di controllo è selezionata, e se è installata una versione di Outlook 2010 o il sistema operativo 32 o 64 bit.

Il modo più semplice per individuare Posta elettronica consiste nell’aprire il Pannello di controllo in Windows e quindi digitare Posta elettronica nella casella Cerca nella parte superiore della finestra. Nel Pannello di controllo in Windows XP digitare Posta elettronica nella casella Indirizzo.

Nota: L’icona Posta elettronica viene visualizzata dopo il primo avvio di Outlook.

  1. Fare clic su Mostra profili.
  2. Prendere nota del nome del profilo. È necessario modificare il nome del file nk2 in modo che corrisponda al nome in un secondo momento.
  3. Copiare il file nk2 nel nuovo computer la cartella in Outlook vengono salvate configurazioni. Perché la cartella predefinita è nascosto, usare il comando %APPDATA%\Microsoft\Outlooknel Windows casella di ricerca (o, passare al C:\Users\username\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook) è il modo più semplice per aprire la cartella.
  4. Dopo il file è ricevere nella cartella, pulsante destro del mouse sul file, fare clic su Rinominae modificare il nome in modo che corrispondano il nome del profilo che erano presenti nel passaggio 3.

Passaggio 3: Importare l’elenco di completamento automatico

A questo punto si è pronti avviare Outlook e importare il file, ma è necessario avviare Outlook con un comando copia unico speciale.

  • Digitare outlook /importnk2nella finestra di Windows Search e quindi premere INVIO.

L’elenco di completamento automatico dovrebbe ora essere le voci da altri computer quando si scrive un messaggio e iniziare a digitare nelle caselle aCc o Ccn.

Simone