FATTURAZIONE ELETTRONICA … E ALTRE STORIE FANTASTICHE!

Cominciamo dai numeri … e da due punti di vista “leggermente” discordanti.

  • “La fatturazione elettronica tra tutti i soggetti Iva che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019 sarà un’operazione a costo 0” (Fonte, Agenzia delle Entrate)
  • “Questo scherzetto della fatturazione elettronica mi costerà circa 8.000 euro l’anno in più” (Fonte, il mio commercialista)

Tra 0 e 8000 era il titolo di un bel libro di montagna di un famoso alpinista himalayano … questa è un’altra storia, però è senz’altro vero che a 8000 comincia a mancare l’ossigeno anche al mio commercialista ;-))

Dal livello del mare alla vetta dell’Everest … come cavolo ci siamo arrivati?

Lo so, sei confuso. Non sai da dove cominciare. Magari hai provato a telefonare al tuo commercialista, al tuo consulente informatico, al tuo parroco ma nessuno è stato in grado di tranquillizzarti. Purtroppo quando sei confuso e spaventato non è semplice fare le scelte giuste. E’ più facile cadere nelle grinfie di venditori senza scrupoli che non vedono l’ora di approfittare del caos per rifilarti la fatidica fregatura!

Quando domandi quanto tempo e quanto denaro ti verrà sottratto nel 2019 con la Fattura Elettronica ricevi sempre risposte evasive, nessuno si sbilancia e tu sei condannato a rimanere nel dubbio.

Ma il tempo stringe!

Alla fine di questo articolo puoi scaricare un e-book con gran parte delle risposte che stai cercando sulla gestione delle fatture elettroniche, ma ti consiglio di continuare a leggere questo articolo fino alla fine, poi scarichi l’e-book per approfondire.

Cominciamo da 0 (zero)!

La fatturazione elettronica non ha nessun costo (almeno in termini di denaro … per il tempo è un’altra storia). Per chi deve emetterla e conservarla l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione tutti gli strumenti necessari in modo totalmente gratuito.

Stessa cosa per i commercialisti che, ad eccezione delle proprie parcelle, che rientrano nella fatturazione elettronica, potrebbero continuare a lavorare esattamente come stanno lavorando ora. Ricevono i pacconi di carta o i pdf dai clienti e registrano le contabilità come hanno fatto fino ad adesso.

La scelta del costo 0 (zero) non è comunque indolore per nessuno dei soggetti coinvolti.

Chi emette le fatture tramite il sito web dell’Agenzia delle Entrate deve sobbarcarsi il carico di tutta una serie di registrazioni che necessitano una conoscenza discreta dell’utilizzo dei sistemi informatici e deve prevedere di poter fare tutto da solo dato che l’assistenza da parte dell’Agenzia delle Entrate sarà quanto meno insufficiente.

Il commercialista, da parte sua, rischierà di rimanere indietro rispetto ai suoi colleghi più scafati, dato che i tempi delle registrazioni contabili rimarranno gli stessi e nel giro di poco tempo potrebbe non essere più concorrenziale e vedere i propri clienti abbandonarlo per risparmiare qualche spicciolo.

Per questi motivi la maggioranza di quelli che devono emettere e/o conservare le fatture elettroniche e dei commercialisti cercheranno di dotarsi di sistemi più o meno automatizzati che semplifichino il processo.

Da 0 (zero) a 500!

Qui entriamo in una fascia di soluzioni che prevedono un range di spesa che parte da 50 euro l’anno fino ad arrivare a 500/600 euro (in relazione al numero di fatture emesse + numero di fatture ricevute)

Per chi emette la fattura saranno software semplificati o siti web attraverso i quali sarà possibile conservare i documenti secondo la normativa. Per chi è abituato a lavorare con un computer non c’è nessun problema … in caso contrario dovete trovare qualcuno che faccia le fatture al posto vostro e che si occupi della conservazione (ma in questo caso i costi lieviteranno … parecchio)

I commercialisti invece, in questa fascia di prezzo, potranno dotarsi di “connettori” che permettono il caricamento dei famosi file XML, quelli definiti dall’Agenzia delle Entrate (evitando in tal modo di ricevere pacchi di scartoffie dai clienti e facilitando la registrazione contabile).

Per i connettori non devono chiedervi più di tanto … per fare un esempio quello proposto per i nostri gestionali partirà da 150 euro fino a circa 500 euro in base al numero di postazioni attive!

E da 500 in su?

Anche questa è un’altra storia. Tra 500 euro e 8000 … cosa succede?

Ecco, succede che tu sei un’azienda un minimo strutturata, con un gestionale già attivo e magari diverse postazioni di lavoro. Oppure un commercialista che guarda avanti e capisce che nel giro di poco tempo le contabilità andranno a farsi friggere e dovrà vedere un segno “-“ sul suo fatturato.

Qui entrano in gioco i venditori senza scrupoli di cui ti parlavo all’inizio … Ti vorranno vendere un sistema strutturato, completamente automatico con la semplice pressione del tasto “Invio” risolverà magicamente tutti i tuoi problemi (il che è tutto da dimostrare).

E poi ti diranno … o ti hanno già detto!

DEVI FIRMARE ENTRO …. ALTRIMENTI INVECE DI 8000 EURO TE NE CHIEDO 10.000 O PIU’”

“QUESTO SISTEMA TI COSTA 8000 EURO … E’ VERO … MA TI PERMETTE DI MANDARE A CASA 2 PERSONE E NE RISPARMI 50.000”

… E così via!

La tua risposta dovrebbe essere automatica in questi casi: “Perché non te ne vai AFF****LO entro … qualche secondo … da solo?”

Ma sei attanagliato dal terrore e dai dubbi … e non te la senti di accompagnarlo dove merita (cioè fuori dal tuo ufficio o dalla tua azienda).

In questi casi devi recuperare il sonno perduto … e quando sei più tranquillo ti conviene alzare lo sguardo e dare un’occhiata intorno. Di soluzioni ne troverai a non finire, altrettanto valide, e con costi più vantaggiosi. Magari dovrai cambiare il tuo gestionale. Lo so che costa fatica, ma come diceva l’adagio di una nota pubblicità …

mandare aff****lo chi ti voleva far scalare l’Everest non ha prezzo. Per tutto il resto …

SCARICA L’E-BOOK SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA CLICCANDO QUI e se mi vuoi dare un feedback ne sarò felice.

Puoi anche chiedermi una consulenza compilando il form di registrazione CLICCANDO QUI. Faremo chiarezza insieme.

Si-mone

Posted in Fatturazione Elettronica, Marketing, Software.

admin