Scontrino telematico: moratoria si.. proroga no… ma siamo in Italia….quindi mai dire mai….

Al momento MORATORIA SI…. PROROGA NO….ma siamo in ITALIA …..

 

QUINDI MAI DIRE MAI…. 

Scrivo questo, perché in 32 anni di attività di proroghe last minute o usando un termine calcistico in ZONA CESARINI né ho viste e subite tante.

E siccome siamo in Italia mai dire mai…. e intanto ci portiamo a casa una MORATORIA

Cosa sarà mai una Moratoria?

In  Diritto indica la sospensione di una obbligazione concessa per legge  o la proroga della relativa scadenza nel caso sopraggiungano casi eccezionali.

Nella lingua dialettale la nostra prima lingua (l’ Italiano è la nostra seconda lingua)  o come si dice da noi parla come magni per intenderci….

per chi dal 1° luglio avrà l’obbligo dello scontrino telematico non ci saranno le sanzioni per i primo 6 mesi.

Ma le sanzioni sono relative in caso di ritardo nella trasmissione dei corrispettivi telematici per i primi 6 mesi di avvio dell’obbligo dello scontrino elettronico.

La moratoria sulle sanzioni relative allo scontrino elettronico sarà:

  • dal 1° luglio al 31 dicembre 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a € 400.000,00
  • dal 1° gennaio al 30 giugno 2020 per tutti gli altri.

Le multe non si applicheranno qualora la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri sia effettuata entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fermi restando i termini di liquidazione iva.

La multa prevista quanto sarà in soldoni…..?

  • il d.lgs 127 del 2015, cita che in caso di mancata memorizzazione o emissione della trasmissione, anche con dati incompleti o non veritieri, è pari al 100 x 100 dell’ imposta corrispondente all’importo non documentato.
  • Sempre del 100×100 dell’imposta in caso di omesse annotazioni sul Registro dei Corrispettivi  in caso di mancato o irregolare funzionamento degli apparecchi fiscali.  e se non si è richiesto un ‘intervento tecnico per la manutenzione ci sarà la multa da € 250,00 a € 2.000,00.
  • se nel corso dei 5 anni vengono fatte 4 multe sarà disposta la sospenzione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività da 3 giorni ad 1 mese.
  • se l’importo totale dei corrispettivi omessi o non documentati supera i 50.000,00 euro la sospensione sarà da 1 mese a 6 mesi.

Ma se io non acquisto il registratore di cassa telematico subito che mi succede

anche in virtù di questa benedetta moratoria?

il fisco amico e digitale dovrebbe uscire con il software,app etc… (è previsto un’ aggiornamento giovedì 27.06) :

  1. dove potremo inserire l’incasso totale della giornata diviso per aliquote nel sito dellì Agenzia delle Entrate
  2. continuare con il vecchio registratore “finché morte non lo colga” 
  3. continuare con la ricevuta fiscale ( non ci credo molto)
  4. conservare la documentazione cartacea per 10 anni

ma ad oggi non si conoscono di preciso le cose e i termini quindi sono solo mie supposizioni da prendere con le pinze……

Il mio consiglio è quello comunque di acquistarlo  per evitare ogni giorno di doversi collegare, registrare e poi conservare il tutto.

Invece con il registratore telematico basterà effettuare la chiusura giornaliera e automaticamente il registratore invierà l’ incasso all’ Agenzia delle Entrate, senza più nessun obbligo.

CONTATTATECI SUBITO

0731.4309 

ABBIAMO LA SOLUZIONE PER VOI 

E SE NON SEI SODDIFATTO TI RIMBORSIAMO

Posted in News, Registratori di Cassa.

Francesco Barchiesi